La bellezza delle mani attrae la nostra attenzione subito dopo quella del viso e del collo in quanto costituiscono le parti del corpo più scoperte e, quindi, più evidenti.
Le mani ci mettono in contatto epidermico con gli altri e comunicano attraverso la gestualità. I sordomuti, addirittura, parlano con le mani. Anche per questo la cura di esse riveste un importante significato nella medicina estetica.
Le mani, specialmente quelle femminili, quando belle e ben curate, ci colpiscono perché sottendono messaggi erotici ed affettivi (carezze). Al contrario, quando ci viene posta una mano secca e rugosa o unta e sudaticcia, magari con unghie trascurate, la stringiamo con un certo disgusto e con il palmo a conchiglia, onde limitare il contatto epidermico.
Le nostre mani, più ancora del viso, vengono a contatto con gli altri.
La mano femminile è in media più piccola di quella maschile di circa due centimetri in lunghezza e di uno in larghezza, a parità di struttura corporea, ed è meno potente e più sensibile, quasi come quella dei bambini.
La pelle più sottile e delicata è quella del dorso delle mani, molto simile a quella del contorno degli occhi. Presenta un solo strato corneo a differenza di quella dei palmi che è più spessa anche per ovvie esigenze di “presa”.
Proprio per questo la pelle del dorso delle mani, oltre al fatto che è una zona cutanea costantemente esposta alle radiazioni solari, è più soggetta, rispetto alla pelle di altre zone del corpo, a danni da aggressioni chimiche nell’uso domestico e professionale, quali detersivi, tensioattivi, solventi, ecc..
Lavare troppo spesso le mani, ad esempio quando siamo in presenza di un’igiene maniacale, comporta un danneggiamento a carico del mantello idrolipidico; questo riveste lo strato più superficiale dell’epidermide, quello corneo, donando alla pelle elasticità e protezione.
Da una recente indagine risulta che l’ 80% degli italiani si lava le mani con saponi almeno cinque volte al giorno. Questa pratica è, spesso, inutile e nociva in quanto danneggiando la barriera naturale di protezione della pelle, la espone ad infezioni, screpolature, secchezza ed inestetismi. La prevenzione intelligente dovrebbe consistere nel lavare le mani con moderazione e soprattutto i palmi che sono più soggetti a sporcarsi rispetto al dorso; inoltre importantissimo proteggerle con guanti durante i lavori domestici ed utilizzare detergenti poco aggressivi o, in alcuni casi, la sola acqua.
Le mani di una persona, come pure il collo, spesso ci rivelano la “vera età” del soggetto prima ancora del viso che è spesso più curato ed anche opportunamente “camuffato” con il make up, ed uno dei primi segni distintivi di un invecchiamento cutaneo accelerato è costituito dalla comparsa sul dorso di macchie ipercromiche, più o meno numerose e più o meno evidenti.
Prodotti cosmetici ad azione schiarente danno spesso risultati deludenti; buoni miglioramenti si ottengono invece con specifici peeling chimici (acido cogico, manduvico, ecc.) e con alcuni tipi di luce laser (luce pulsata, ecc.). Fondamentale è, però, una opportuna prevenzione con creme fortemente idratanti (A/O) e con fotoprotettori a massima protezione (SUN BLOCK).
Sulla superficie del palmo della mano sono presenti tre tipi di linee: linee di flessione, linee di tensione e creste cutanee.
Le linee di flessione interessano i chiromanti, quelle di tensione, rappresentate da piccole grinze che aumentano con l’invecchiamento, interessano i medici estetici ed infine le creste cutanee, i solchi sui polpastrelli che formano le impronte digitali, la polizia giudiziaria.
Le mani presentano una strana sudorazione: durante il sonno le ghiandole sudoripare del palmo cessano la loro attività a differenza delle altre parti del corpo che risentono, invece, degli aumenti di calore. Di contro, indipendentemente dalla temperatura esterna, il palmo delle mani può aumentare vertiginosamente la secrezione di sudore in presenza di una condizione di forte ansia.
Anche le unghie giocano un ruolo importante nell’estetica delle mani in quanto possono penalizzarne o accrescerne la bellezza.
Molte sono le alterazioni a carico delle unghie, genericamente indicate come onicosi, come le onicomicosi dovute a funghi, le discromie o le cosiddette unghie a vetrino di orologio. La perionissi, infiammazione del tessuto periungueale e la onicolisi, fragilità del tessuto ungueale, possono completare tale quadro.
In definitiva, quindi, le mani costituiscono una zona del nostro corpo troppo spesso trascurata e molto spesso vulnerabile nei confronti del processo di invecchiamento della pelle.
Ribadisco che fondamentale è una prevenzione attraverso un corretto stile di vita ed una buona cultura cosmetologia che preveda sempre delle creme idratanti accanto a delle protezioni solari elevate per il giorno e delle energiche emulsioni (A/O) alla sera. A volte tutto ciò può non bastare, soprattutto quando cominciano ad essere già molto evidenti i principali segni di un invecchiamento cutaneo accelerato, quali macchie e notevole riduzione di elasticità del dorso delle mani: in questo caso la strategia terapeutica migliore per rallentare questo processo consiste nel sottoporsi periodicamente a cicli settimanali, quindicinali o mensili di biostimolazione cutanea, metodica che consiste nel praticare delle iniezioni negli spazi interdigitali di aminoacidi come costituenti di base del sebo, di vitamina B come coenzima, di glucosamina per il suo forte potere igroscopico e di polidesossiribonucleotide (PDRN) per la sua capacità di stimolare i fibroblasti.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

eu.cookie

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del d. Lgs. 196/2003


In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano.

Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali - a coloro che interagiscono con i servizi web di questo sito per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica , corrispondente alla pagina iniziale. L'informativa è resa anche per tutti i siti e servizi e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.

L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE, hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.

Il "titolare" del trattamento

Il "titolare" del loro trattamento è I miei siti www.imieisiti.com.

Luogo di trattamento dei dati

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la citata sede in Palermo e sono curati solo da personale tecnico per le operazioni di manutenzione.
Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso.
I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario (es. servizio di spedizione).

Tipi Di Dati Trattati
Dati di navigazione

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Dati forniti volontariamente dall'utente

L'invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell'indirizzo del mittente ed il trattamento dei dati personali forniti, necessari per lo sviluppo del sistema di C.R.M. - Marketing Relazionale.

Cookie

Informativa e acquisizcione del consenso per l’uso dei cookie sul portale web www.imieisiti.com ai sensi del Provvedimento n. 229 dell’8 maggio 2014 del Garante per la protezione dei dati personali.

Cosa sono i cookie?

Di seguito la definizione contenuta nel punto 1 della premessa al Provvedimento del Garante di cui sopra:

Considerazioni preliminari.I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente.
Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.

Cookie tecnici. I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.
Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.
Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l’obbligo di dare l’informativa ai sensi dell’art. 13 del Codice, che il gestore del sito potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

I cookie servono a migliorare i servizi che ti offriamo, ad esempio:

Rendono possibili determinati servizi di uso più comune.
Consentono a un servizio di riconoscere il tuo dispositivo, per evitarti di inserire più volte le stesse informazioni nel corso di un'attività.
Riconoscono che hai già fornito un nome utente e una password quando hai eseguito l'accesso al portale web, così non devi ripetere l'operazione per ogni pagina web richiesta.
Calcolano quanti utenti stanno usando i servizi, in modo da agevolarne l'utilizzo e assicurare la capacità necessaria a una navigazione veloce.

Se non ci autorizzi a usare i cookie, determinate funzioni e pagine non possono funzionare come previsto.

Se desideri eliminare i file cookie eventualmente già presenti sul tuo computer, puoi usare semplici software di pulizia del tuo personal computer.

Facoltatività del conferimento dei dati

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l'utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli o nelle procedure di registrazione. Il loro mancato conferimento può comportare l'impossibilità di ottenere quanto richiesto.

Modalità del trattamento

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.
Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

Diritti degli interessati

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte per email .

pdf.download Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014)